Novità Impianti 2017 | Val di Fassa Lift

LA SKIAREA CIAMPAC SI PRESENTA CON UNA VESTE NUOVA #NEWCIAMPAC

#Newciampac

LA SKIAREA CIAMPAC SI PRESENTA CON UNA VESTE NUOVA.

L’inverno 2017-18 porterà molte novità nella skiarea Ciampac ad Alba di Canazei. I lavori, iniziati a maggio, appena dopo la fine della stagione sciistica 2016-17, hanno riguardato 3 cantieri: uno per la sostituzione della funivia “Alba-Ciampac” con una cabinovia ad agganciamento automatico di nuova generazione “D-Line Doppelmayr”, uno per l’accorciamento e il rinnovo della seggiovia “Ciampac-Sella Brunech” e l’altro per il riposizionamento e l’ammodernamento della seggiovia “Roseal-Giumela”.

La Val di Fassa esibirà per prima in Italia la nuova tecnologia Doppelmayr, per ora costruita solamente in Austria, con 205 nuovi sviluppi, 31 innovazioni e 14 brevetti, che tradotti sulla cabinovia “Alba-Ciampac” significano maggiore comfort e velocità, minor rumore e vibrazioni, per un servizio di prima classe.

Le 41 cabine da 10 posti, che consentiranno di trasportare 2.000 persone all’ora, hanno un nuovo design con finiture eleganti, più spazio per le gambe, sci interni, ed una seduta più ampia e confortevole - la profondità della seduta delle panche è di 46 cm, la cabina è lunga 2.66 m e alta 2.22 m -. Tutto ciò rappresenta la voglia di offrire servizi migliorati, che in poco più di 6 minuti portano gli ospiti sulle piste dello Skitour Panorama, con un collegamento sempre più efficiente tra le ski aree del Buffaure, del Ciampac e del Belvedere, e con la Sellaronda. Per gli amanti del divertimento adrenalinico la nuova cabinovia sarà una scusa in più per mettersi più volte alla prova sulla pista nera “Ciampac-Alba”, sempre apprezzata e da fare tutta d’un fiato.

Non solo novità nell’arroccamento, ma anche nella conca del Ciampac, dove viene ingrandito il campo scuola adattandolo ai diversi step di apprendimento per gli sciatori alle prime armi. La sciovia “Delle Baite” con la sua pista blu viene affiancata dalla seggiovia quadriposto ad agganciamento automatico “Ciampac-Sella Brunech”, accorciata appositamente per incrementare la portata oraria, ed ammodernata per essere più fruibile dai bambini. L’aggiunta di un tappeto mobile sollevabile per facilitare l’ingresso e la salita sulle seggiole, nonché l’inserimento di un fermo antiscivolamento per la maggiore sicurezza dei più piccoli seduti sulla seggiovia, fanno sì che il viaggio verso monte (ex stazione intermedia) venga fatto sempre più con maggior fiducia. Inoltre, il tratto di pista rossa servito da questa seggiovia risulta più adatto ai principianti.

Per il miglioramento della sciabilità della parte alta della skiarea Ciampac, la razionalizzazione delle linee funiviarie poste nella conca e la differenziazione della difficoltà delle piste di discesa legate ai rispettivi impianti di risalita, anche l’ex seggiovia biposto “Roseal” è stata rinnovata: riposizionata per raggiungere, partendo della stesso punto, il punto più alto e panoramico dell’area a 2.428 m di altezza e sostituita con un impianto usato quadriposto ad agganciamento automatico, la nuova “Roseal-Giumela” collega il Ciampac con la Val Jumela con una portata oraria pari a 2.200 persone/ora.

Sempre maggiore tecnologia al servizio del divertimento e degli amanti della montagna: la skiarea Ciampac, Alba di Canazei e la Val di Fassa non temono l’avanzamento tecnologico, anzi, ogni occasione viene presa al volo per aggiornarsi e avere impianti ad alto contenuto tecnologico e di design.

La nuova cabinovia “D-line Doppelmayr” porta sicuramente molti vantaggi, con meno code, maggior velocità e comfort, per un collegamento efficiente all’interno dello Skitour Panorama e verso la Sellaronda. Una visione verso un futuro con sempre più collegamenti e possibilità di spostarsi sci ai piedi.       

Condividi