Viaggiare in sicurezza sugli impianti di risalita in Val di Fassa

VIAGGIARE SICURI SUGLI IMPIANTI DI RISALITA IN VAL DI FASSA

Comportamenti da seguire su funivie, cabinovie e seggiovie

https://www.visittrentino.info/it/articoli/info-pratiche/informazioni-coronavirus

 

In conformità alle prescrizioni ministeriali e provinciali, per l’accesso agli impianti di risalita in Val di Fassa è necessario attenersi alle disposizioni ed alle indicazioni igienico-sanitarie, finalizzate al contenimento della diffusione del contagio da COVID-19.

  1. Seguire l’apposita segnaletica per accedere alle biglietterie ed alle zone d’imbarco, in entrata e uscita, per evitare assembramenti ed incroci tra persone.
  2. Presso le biglietterie, prima delle operazioni di acquisto ticket, e ove predisposto, è previsto l’uso di gel igienizzanti per la pulizia delle mani.
  3. Mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 metro dagli altri passeggeri.
  4. Indossare la mascherina a bordo di tutti gli impianti, siano essi funivie, cabinovie o seggiovie, e in tutte le aree comuni delle stazioni d’imbarco.
  5. Non è consentito il transito a coloro che presentino sintomi simil-influenzali.
  6. Si consiglia per evitare assembramenti alle casse di acquistare i ticket su Val di Fassa | Tickets (axess.shop)

Gli impianti a fune chiusi, come cabinovie e funivie, possono trasportare 50% della capienza massima di passeggeri. 

La portata degli impianti e le modalità di accesso agli stessi saranno regolate secondo le disposizioni delle autorità competenti, in particolare con riferimento a: Ordinanza del Presidente della Provincia Autonoma di Trento del 21.05.2021 Nr. 3, a seguito dell’adozione del Decreto Legge del 18.05.2021 Nr. 65, recante "Misure urgenti relative all’emergenza epidemiologica da Covid-19" e Ordinanza Presidenziale Contingibile e Urgente del 21.05.2021 Nr. 23 "Ulteriori misure urgenti per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19". A causa dei limiti di trasporto dettati dalle regole di contingentamento vigenti, è possibile che per alcuni impianti non sia garantita la salita una volta raggiunto il limite imposto d’autorità o su iniziativa dei gestori degli impianti medesimi.

E’ garantita l’areazione di locali comuni, di cabinovie e funivie. Le superfici di contatto (maniglie, corrimano, tornelli) vengono regolarmente sanificate.