Viaggiare in sicurezza sugli impianti di risalita in Val di Fassa

VIAGGIARE SICURI SUGLI IMPIANTI DI RISALITA IN VAL DI FASSA

Comportamenti da seguire su funivie, cabinovie e seggiovie

 

Norme e regole di comportamento per sciare in sicurezza

In caso di necessità, sulle piste da sci sono attivi i servizi di assistenza e soccorso, gestiti direttamente dalle Forze dell’Ordine. Su tutto il territorio della Val di Fassa è presente inoltre una fitta rete di farmacie, stazioni di pronto soccorso e ambulatori medici per garantire a sciatori e snowboarder interventi sanitari tempestivi. Ricordiamo anche che, in caso di rischio valanghe, alcune piste potrebbero rimanere chiuse per motivi di sicurezza.

Per quanto riguarda le regole fondamentali da osservare in alta quota, ricordiamo:

  • Assicurazione obbligatoria

A partire dallo scorso gennaio 2022 è stata introdotta una novità fondamentale per tutti coloro che frequentano le piste da sci: l’obbligo di possedere un’assicurazione, in corso di validità, che copra la responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi.

Ciò significa che, durante l’attività sportiva, sciatori e snowboarder dovranno sempre portare con sé una copia, cartacea o digitale, della polizza RC sciatori. Le persone sprovviste di tale assicurazione saranno sanzionate con una multa che va dai 100 € ai 150 € e saranno soggette al ritiro dello skipass.

Possedere un’assicurazione RC sciatori, dunque, non solo è obbligatorio, ma rappresenta anche una manifestazione di buon senso nei confronti di sé stessi e degli altri. Trascorrere una giornata in quota, in totale sicurezza, non è affatto scontato: gli incidenti possono verificarsi sempre, ragione per cui è meglio arrivare sulle piste preparati.

Attiva la polizza sci ITASnow 

Infine è importante ricordare che possedere un’assicurazione obbligatoria per legge non ci esime dal praticare lo sci da discesa o lo snowboard con prudenza e responsabilità, seguendo le regole fondamentali del rispetto verso il prossimo.

  • Rispetto degli altri
    Sciatori e snowboarder hanno l’obbligo di mantenere un comportamento responsabile, che non metta in pericolo gli altri. Tieni una velocità adeguata alle tue capacità tecniche, rispetta le distanze e scegli traiettorie adatte, lontane da possibili ostacoli.
  • Consumo di alcolici
    È severamente vietato sciare in stato di ebbrezza in conseguenza di uso di bevande alcoliche (dove, per analogia, verranno applicati i limiti previsti dal Codice della Strada di 0,5 mg di alcol per litro di sangue) e di sostanze tossicologiche. Le autorità competenti possono effettuare controlli sulle piste.
  • Obbligo del casco
    Indossare il casco protettivo è obbligatorio per i minori di 18 anni che praticano sci alpino, freestyle, freeride, snowboard, telemark, slitta o slittino. Tuttavia il suo utilizzo è fortemente consigliato a tutti, per ridurre le conseguenze di un eventuale trauma cranico. Il casco deve essere omologato nel rispetto della normativa europea UNI EN 1077 e avere impresso il marchio certificato CE.
  • Velocità e scelta della direzione
    Lo sciatore o lo snowboarder che è davanti a noi ha sempre la precedenza. Modera quindi la velocità nei tratti con visuale limitata e/o su piste affollate, in prossimità di ostacoli, incroci e biforcazioni, in caso di nebbia o scarsa visibilità, nelle strettoie, in presenza di principianti, bambini e persone diversamente abili su ausili. Mantieni una direzione che ti permetta di evitare collisioni o che non interferisca con lo sciatore a valle. Quando ti immetti o attraversi una pista, assicurati di poterlo fare senza arrecare danni a te e agli altri, controllando sia a monte che a valle. Osserva e rispetta la segnaletica e le indicazioni di pericolo, rallentamento, passaggio stretto, chiusura. Ti ricordiamo che i vari gradi di difficoltà delle piste sono indicati, in ordine decrescente, con i colori “nero”, “rosso”, “blu” e “verde”.
  • Sorpassi in pista
    Prima di sorpassare un altro sciatore, assicurati di avere spazio e buona visibilità. Puoi superare sia sulla destra che sulla sinistra, ma ricordati di dare sufficiente spazio alla persona che sorpassi, anche se ferma in pista.
  • Sosta in pista
    Non fermarti in mezzo alla pista, nei passaggi obbligati o dove manca ampia visibilità. In caso di caduta, cerca di raggiungere un bordo della pista nel più breve tempo possibile. Evita assolutamente di fermarti dove la pista è molto stretta, in prossimità di dossi o curve. Entrare in pista o ripartire dopo una sosta è una situazione che causa spesso incidenti: fai sempre molta attenzione a chi sopraggiunge da monte.
  • Salita e discesa lungo una pista da sci
    È vietato sia percorrere le piste da sci a piedi che risalirle con gli sci ai piedi. Dove non vietata, la risalita con gli sci va effettuata solo a bordo pista. È vietato inoltre circolare sulle piste da sci al di fuori dell’orario di apertura al pubblico. Su tutte le piste della Val di Fassa e del Trentino vige il divieto di utilizzo dello skibob/snowbike.
  • Obbligo di soccorso
    Se durante la discesa ti imbatti in un infortunio, hai l’obbligo di prestare soccorso alle persone coinvolte nell’incidente e di contattare il numero unico di emergenza 112 o il personale presente in pista. Cerca di delimitare la zona del sinistro e di segnalare la presenza dell’infortunato a chi sta scendendo in pista.
  • Identificazione
    Se sei coinvolto in un incidente o ne sei testimone, hai l’obbligo di fornire le tue generalità al personale di soccorso intervenuto.
  • Obbligo del dispositivo di sicurezza per impedire il distacco dell’attrezzatura
    Ricorda di utilizzare esclusivamente sci e snowboard dotati di dispositivi di sicurezza in grado d’impedire che il distacco dell’attrezzatura possa costituire pericolo per l’incolumità delle persone in pista. I nostri noleggi forniscono solo equipaggiamenti in regola.
  • Obbligo di riporre l’attrezzatura
    Quando ti fermi per una sosta in un rifugio o in altri locali, posiziona l’attrezzatura fuori dal piano sciabile in modo da non recare intralcio o pericolo ad altre persone. In luoghi particolarmente affollati è consigliabile dotarsi di un lucchetto.