Trek Tour Panorama

Trek Tour Panorama

easy mountain mobility - a spasso con gli impianti

Muoversi in libertà, lasciarsi trasportare dagli impianti a fune per fare escursioni adatte a tutti. Trek Tour Panorama permette di contemplare le nostre montagne dall’alto e raggiungere punti d’interesse con facilità senza usare l’automobile.

Panorami

Nel cuore delle Dolomiti, in un paesaggio da sogno, lasciati affascinare dai panorami che si possono godere dai 2.000m del Ciampedie, fino ai 2.950m s.l.m. della Terrazza delle Dolomiti in cima al Sass Pordoi. 

Punti di interesse

Arricchisci la tua giornata visitando luoghi interessanti come il Museo della Grande Guerra, l'Aquila di bronzo, laghetti di montagna, cascate e conformazioni rocciose molto particolari, oppure percorrendo sentieri tematici avvincenti e con tante curiosità.

Adatti a tutti

Grazie alla possibilità di salire in quota con gli impianti proponiamo vari itinerari facili, adatti a famiglie e a chi poco abituato a camminare per lunghe distanze in montagna, ma vuole fare escursioni in quota immergendosi nella natura.

I nostri impianti

18 impianti, collegati tra loro, moderni, sicuri e panoramici ti permetteranno di raggiungere la quota in pochi minuti. Panorama Pass e Dolomiti Supersummer sono le tessere che permettono di usare tutti gli impianti in piena libertà. E’ possibile comunque acquistare i biglietti di sola salita o discesa oppure di andata e ritorno.

* I tempi di percorrenza a piedi vengono indicati solo per il percorso di andata, fino alla destinazione proposta, in quanto il rientro può avere diverse varianti tra cui l’utilizzo del servizio autobus (www.fassa.com o mobility map presso gli uffici turistici).

Filtra per località

TOUR PANORAMICI

TOUR DEL CIAMPEDIE

Da VIGO DI FASSA 

Breve tour nel patrimonio naturale dell’UNESCO, estremamente panoramico da Ciampedie e Pra' Martin, dove ammirare la val di Fassa spaziando tra il Latemar, la Roda di Vael e i gruppi del Sassolungo, del Sella fino alla Marmolada.
La discesa con la Fly Line aggiunge un tocco di avventura a questa breve ma affascinante escursione. 


211
+
215
/
flyline
+
223

  • Ciampedie - Pra' Martin
  • Flyline biglietto a parte
  • ca. 20 min

IL SENTIERO DIMENTICATO

Da POZZA 

Da Col de Valvacin si scende per un facile sentiero molto panoramico dal quale si possono ammirare Il Gruppo dei Monzoni e del Catinaccio. All’approssimarsi del bosco ci si inoltra nel Sentiero Dimenticato, nel quale su totem informativi sono raccontate tre diverse storie di geologia, botanica e antropologia, svelando fenomeni di fisica e curiosità.


201
+
206

  • Col de Valvacin
  • Il Sentiero Dimenticato
  • ca. 45 min

DOLEDA TOUR

Da CANAZEI o da ALBA

Da Col dei Rossi a 2382 m il Belvedere offre una vista pressoché unica a 360°: dal lago Fedaia e Marmolada “la Regina delle Dolomiti” ai Gruppi del Sella, del Sassolungo e del Catinaccio. Suggestivo e panoramico il viaggio sul funifor Alba-Col dei Rossi. Facile e rilassante passeggiata di fondovalle lungo il fiume Avisio. 


101
+
102
/
130

  • Belvedere - Col dei Rossi
  • 45 min su strada asfaltata lungo il fiume

CASCATE BASALTICHE

Da CANAZEI o da ALBA

Da Col dei Rossi si scende nella conca del Belvedere accompagnati dalla magnifica vista del Gruppo del Sassolungo e dell’imponente Piz Ciavazes. Arrivati al laghetto del Lupo Bianco (loc. Pian Frataces) si inizia la discesa per raggiungere le Cascate Basaltiche, che devono il loro nome alle colonne di basalto, roccia effusiva di origine vulcanica.


101
+
102
/
130
+
105

  • Laghetto del Lupo Bianco - Cascate Basaltiche
  • ca. 30 min + ca. 45 min

CIAMPAC - SELLA BRUNECH

Da CANAZEI 

Da Col dei Rossi è possibile ammirare gli spettacolari contrasti cromatici e morfologici tra le candide e ardite pareti calcaree e dolomitiche (Marmolada e Colac) e i più blandi e cupi pendii fatti di lave e prodotti vulcanici (Crepa Neigra). Presso la conca del Ciampac i bambini si possono divertire al parco giochi Ciampark. 


101
+
102
/
130
+
131
+
136

  • Col dei Rossi - Sella Brunech
  • ca. 15 min

PASSO SELLA

Da CAMPITELLO 

In 5 minuti con la funivia si raggiunge Col Rodella a 2395 m. La vista è mozzafiato: Val di Fassa, Gruppo del Catinaccio, Crepa Neigra, Gruppo della Marmolada, Passo Pordoi, Val Lasties e Piz Ciavazes. Sensazionale la vicinanza al maestoso Gruppo del Sassolungo. Breve la passeggiata fino al famoso Passo Sella.


141
+
152

  • Col Rodella - Passo Sella
  • ca. 35 min

CASCATE BASALTICHE

Da CAMPITELLO 

Dal Col Rodella vista sulla Val Lasties, dove ci sono le sorgenti del fiume Antermont. Scendendo con gli impianti si attraversa la Val Salei per raggiungere il laghetto del Lupo Bianco (loc. Pian Frataces). Lungo la discesa a piedi che costeggia il fiume si incontra la cascata delle Colonne Basaltiche, interessante e particolare formazione rocciosa a forma esagonale. A Canazei, attraversato il fiume Avisio, si torna a Campitello seguendo il sentiero nel bosco.


141
+
152
+
155

  • Col Rodella
  • Laghetto del Lupo Bianco
  • ca. 45 min + ca. 45 min

FORCELLA SASSOLUNGO

Da CAMPITELLO 

Scesi dalla seggiovia Des Alpes una breve passeggiata conduce alla stazione di valle della storica cabinovia a due posti. Una suggestiva salita porta fino alla forcella del Sassolungo, al centro dell’omonimo gruppo. Solo con l’immaginazione si può pensare che circa 250 milioni di anni fa c’era una barriera corallina, attraverso la quale scorreva il mare di Tetys. L’evoluzione geologica ci regala oggi una vista di incomparabile fascino delle cime delle Dolomiti della Val di Fassa. 


141
+
152
+
56

  • Col Rodella - Passo Sella
  • ca. 20 min
 

ESCURSIONI MEDIE

GARDECCIA

Da VIGO DI FASSA 

Dal Ciampedie, che in lingua ladina significa “campo di Dio”, tramite la seggiovia o l’emozionante Fly Line si scende nel bosco per incamminarsi lungo il sentiero delle leggende. Giunti al Gardeccia la vista si apre sul Gruppo del Catinaccio: le Torri del Vajolet, i Dirupi di Larséc ed il Catinaccio d’Antermoia.
Il sentiero della foresta completa questa escursione rilassante. 


211
+
215
/
flyline

  • Ciampedie - Gardeccia
  • Sentiero delle leggende - Sentiero della foresta
  • Flyline biglietto a parte
  • ca. 25 min + ca. 45 min

GARDECCIA

Da PERA DI FASSA 

Con le due seggiovie si raggiunge la località Pian Pecei (1800 m), dove inizia il sentiero delle leggende, che ricorda le vicende di re Laurino. L’esplorazione non finisce al Gardeccia, ma prosegue attraverso il sentiero della foresta per arrivare al Ciampedie. Rientro a Pera con seggiovie o volando nei boschi di Re Laurino con la Fly Line (biglietto a parte).


217
+
218
+
215
/
flyline

  • Gardeccia - Ciampedie
  • Sentiero delle leggende - Sentiero della foresta
  • Flyline biglietto a parte
  • ca. 25 min + ca. 45 min

PRA' MARTIN

Da PERA DI FASSA 

Con le tre seggiovie si raggiunge la località Pra' Martin (2095 m) punto panoramico mozzafiato a 360°. Seguendo il facile sentiero in discesa si arriva al Gardeccia. Da qui attraverso il Sentiero della Foresta si raggiunge il Ciampedie. Rientro a Pera con seggiovie o un tratto con Fly Line (biglietto a parte).


217
+
218
+
223
+
215
/
flyline

  • Pra' Martin - Gardeccia - Ciampedie
  • Sentiero della foresta
  • Flyline biglietto a parte
  • ca. 30 min + ca. 45 min

HIKE & BIKE

Da POZZA 

Giro circolare della Val di Fassa da fare con gli impianti, a piedi e con la bicicletta. Dopo essere saliti al Col de Valvacin con gli impianti si cammina fino a Sella Brunech circondati dal panorama mozzafiato sulle Dolomiti. Una volta scesi a valle ad Alba si può scegliere se tornare a Pozza con la bici a noleggio o con i mezzi pubblici. Obbligatoria la prenotazione della bicicletta presso la cassa impianti Pozza di Fassa. (Tel. +39 0462 763339).


201
+
206
+
136
+
131

  • Col de Valvacin - Sas d’Adam - Sella Brunech
  • ca. 60 min + ca. 15 min

CREPA NEIGRA

Da ALBA 

Passeggiare in quota a 2400 metri immersi nel verde e nel silenzio. Da Sella Brunech a Pian de Sele panorami incantati su valli nascoste, con vista sul Gruppo del Sella e della Marmolada, Punta Penia, Gran Venel, Colac e le rocce vulcaniche della Crepa Neigra. Probabile l’incontro con marmotte, mucche e cavalli al pascolo, mentre gli asini brucano nei pressi del sentiero che rientra al Ciampac.


131
+
136

  • Sella Brunech - Pian de Sele
  • ca. 15 min + ca. 60 min + ca. 40 min

PANORAMA TOUR

Da ALBA 

L’attraversata lungo il crinale da Sella Brunech fino a Col de Valvacin passando per la punta del Sas d’Adam permette di contemplare tutte le montagne della Val di Fassa da un’inusuale prospettiva: dal Gruppo del Sella, della Marmolada fino al Gruppo del Catinaccio e del Sassolungo. Lungo il sentiero vista sull'incantevole Val San Nicolò circondata dal Gruppo dei Monzoni. Rientro ad Alba con i mezzi pubblici oppure rientro ripercorrendo lo stesso sentiero. 


131
+
136
+
206
+
201

  • Sella Brunech - Sas d’Adam - Col de Valvacin
  • ca. 15 min + ca. 60 min

PASSO SELLA

Da CANAZEI o da ALBA

Raggiunto con gli impianti Col dei Rossi, dal Belvedere già si vede sul versante opposto il Passo Sella, destinazione di questa escursione. Piacevole e allegra, una sosta al laghetto in loc. Pian Frataces. Suggestivo l’arrivo con la cabinovia sotto le pendici del maestoso Gruppo del Sassolungo. In leggera salita la passeggiata fino al Passo Sella. 


101
+
102
/
130
+
105
+
155

  • Belvedere - Col dei Rossi - Passo Sella
  • Laghetto del Lupo Bianco
  • ca. 30 min + ca. 35 min

PASSO PORDOI

Da CANAZEI o da ALBA

Raggiunto il punto panoramico Belvedere - Col dei Rossi una passeggiata conduce al Passo Pordoi, lungo la quale si trova la graziosa chiesetta “regina della neve”. Seguendo una stradina asfaltata si raggiunge facilmente l’Ossario, il Mausoleo germanico dei caduti in guerra, con vista delle Dolomiti venete e del Col di Lana. Tornando al Passo Pordoi da non perdere il Monumento a Fausto Coppi e il nuovo Museo della Prima Guerra Mondiale.


101
+
102
/
130

  • Belvedere - Col dei Rossi - Passo Pordoi
  • Ossario
  • Museo della Grande Guerra
  • ca. 30 min + ca. 30 min

CASCATE PIAN DE SCHIAVANEIS

Da CANAZEI o da ALBA

Da Pian Frataces si sale attraverso il bosco per raggiungere i prati verdeggianti di Roa, zona di fienagione, dove sono ancora visibili i ruderi di una stazione del sistema di teleferiche, che durante la Grande Guerra collegava diverse posizioni strategiche. Giunti alle pendici della montagna si trova la cascata di Pian de Schiavaneis, dove l’acqua cristallina rende ancora più bianca la chiara roccia dolomitica.


101
+
102
/
130
+
105

  • Belvedere - Col dei Rossi
  • Laghetto del Lupo Bianco - Cascate Pian de Schiavaneis
  • ca. 30 min + ca. 50 min

LA TERRAZZA DELLE DOLOMITI

Da CANAZEI o da ALBA

È il tour classico da Canazei o da Alba. Raggiunto Col dei Rossi si vede la maestosità di tutto il Gruppo del Sella e del Sass Pordoi, destinazione di questa escursione. Al Passo Pordoi nella stazione della funivia è presente una galleria fotografica che documenta la costruzione dell’impianto nel 1962. Emozionante la salita in funivia che in 4 minuti porta alla Terrazza delle Dolomiti a 2950 m, dove l’escursionista si ritrova in uno scenario di alta montagna straordinario e mozzafiato. 


101
+
102
/
130
+
103

  • Belvedere - Col dei Rossi - La Terrazza delle Dolomiti
  • Rifugio Maria
  • ca. 30 min + ca. 45 min

FORCELLA SASSOLUNGO

Da CANAZEI o da ALBA

Da Col dei Rossi si può già ammirare il famoso Gruppo del Sassolungo, la cui forcella appare come incastonata tra il Sassolungo stesso e le Cinque Dita. Suggestivo il progressivo avvicinamento mediante gli impianti di risalita per giungere a 2685 m nel cuore di questo prestigioso gruppo montuoso.  


101
+
102
/
130
+
105
+
155
+
56

  • Col dei Rossi
  • Laghetto del Lupo Bianco
  • ca. 30 min + ca. 20 min

PASSO PORDOI

Da CAMPITELLO 

Meraviglioso il panorama dal Col Rodella, si scende poi fino al laghetto del Lupo Bianco (loc. Pian Frataces). Dopo la salita a piedi di ca. 45 min si raggiunge il mitico Passo Pordoi. Tanti punti di interesse e ristorazione. Monumento a Fausto Coppi, nuovo Museo della Prima Guerra Mondiale con ricostruzione di baraccamenti e trincee. Il tour nella storia prosegue con passeggiata in piano fino all’Ossario, il Mausoleo germanico dei caduti in guerra, con vista delle Dolomiti venete e del Col di Lana.


141
+
152
+
155
+
105

  • Col Rodella - Passo Pordoi
  • Laghetto del Lupo Bianco - Ossario
  • Museo della Grande Guerra
  • ca. 45 min + ca. 30 min

CASCATE PIAN DE SCHIAVANEIS

Da CAMPITELLO 

Il Col Rodella dal punto di vista geologico ha caratteristiche del tutto originali rispetto alle strutture orografiche delle Dolomiti circostanti. È evidente infatti la differenza tra le rocce di colore chiaro calcareodolomitiche e quelle di colore scuro vulcaniche basaltiche. Da Pian Frataces una passeggiata in leggera salita porta fino alle cascate di Pian de Schiavaneis, dove si possono avvistare le marmotte di vedetta sulle rocce. 


141
+
152
+
155

  • Col Rodella
  • Laghetto del Lupo Bianco - Cascate Pian de Schiavaneis
  • ca. 50 min

LA TERRAZZA DELLE DOLOMITI

Da CAMPITELLO 

Da Col Rodella si vede la cima del Sass Pordoi e anche la stazione di monte dell’omonima funivia. Sembra molto distante ma è facilmente raggiungibile grazie all’utilizzo di quattro impianti e una breve passeggiata. La Terrazza delle Dolomiti a 2950 m offre un panorama di assoluta eccezione ed è una tappa irrinunciabile per chi visita la Val di Fassa e le Dolomiti. Il Rifugio Maria vi saprà accogliere con prelibatezze tipiche del territorio.


141
+
152
+
155
+
105
+
103

  • Col Rodella - La Terrazza delle Dolomiti
  • Laghetto del Lupo Bianco
  • Rifugio Maria
  • ca. 45 min

CIAMPAC - SELLA BRUNECH

Da CAMPITELLO 

Easy mountain mobility: 7 impianti collegano tre versanti della valle. Punti panoramici con prospettive diverse, dai quali si possono ammirare gruppi montuosi tra i più famosi delle Dolomiti. Da Sella Brunech si può apprezzare una vista molto particolare di Punta Penia e della parete sud della Marmolada, del Sass Pordoi e della piramide del Piz Boè.


141
+
152
+
155
+
105
+
130
+
131
+
136

  • Col Rodella - Col dei Rossi Sella - Brunech
  • Laghetto del Lupo Bianco
  • ca. 40 min + ca. 15 min
 

ESCURSIONI LUNGHE

L’AQUILA DI BRONZO da Pera di Fassa o da Vigo di Fassa

Da PERA DI FASSA o da VIGO DI FASSA

Da Pra' Martin (2095 m) inizia il sentiero “Vial de le feide” che porta alla Roda de Vael. Si prosegue comodamente sul largo sentiero Hirzelweg raggiungendo il monumento dedicato a Theodor Christomannos: un’aquila in bronzo alta tre metri situata in posizione panoramica su Val di Fassa e Val d’Ega. Rientro lungo il sentiero Alta via dei Fassani fino al Ciampedie.


217
+
218
+
223
+
211
+
215
+
223

  • Pra' Martin - Roda de Vael
  • Monumento a Theodor Christomannos
  • ca. 2 ore + ca. 30 min + ca. 2h30

VAL JUMELA

Da POZZA 

L'escursione permette di scoprire questa magnifica valle verdeggiante e poco esplorata, dove silenzio e pace sono interrotti solo dai campanacci delle mucche all’alpeggio. In fondo alla valle ci si può rifocillare alla malga prima del ritorno al Buffare. Rientro a Pozza in cabinovia o in alternativa a piedi. 


201
+
206
+
201

  • Col de Valvacin - Sas d’Adam - Sella Brunech
  • Val Jumela
  • ca. 60 min + ca. 75 min + ca. 60 min